1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Conferenza stampa

“Proteggiamo la Terra coltivando la terra”:

 

L’agricoltura, secondo gli ultimi rilevamenti IPCC - Intergovernamental Panel on Climate Change, sarebbe responsabile del 12% del totale dei gas serra di natura antropica (dovuti ad attività umane). Ma anche del 47% del totale delle emissioni di metano che derivano principalmente dagli allevamenti (73%) e dalla gestione dei fertilizzanti organici (26%), e di circa il 58% delle emissioni europee di N2O, il pericoloso protossido di azoto. Queste sostanze sono la causa principale della più importante emergenza ambientale odierna: i cambiamenti del clima e il conseguente riscaldamento del pianeta.

 

IFOC, CIA Bari, Consorzio Puglia Natura, C.I.BI., Eco Bio Equo sono impegnati in un sogno comune: cambiare il mondo a partire dall’approccio alla terra. Un sogno che si è tradotto in un progetto di informazione ed educazione alla sostenibilità ambientale. Presentato in conferenza stampa presso la Camera di Commercio di Bari, il progetto “ConCretaMente” ha tra i suoi principali obiettivi quello di insegnare o re-insegnare a produrre e consumare in un’ottica di sostenibilità ambientale, perché questo è il primo passo per risolvere i problemi legati ai cambiamenti climatici e all’effetto serra.

 

Da un lato, dunque, si punta alla diffusione dell’agricoltura biologica, dall’altro allo sviluppo di forme di riutilizzo domestico della sostanza organica per innescare un circolo virtuoso di buone pratiche orientate alla produzione e al consumo sostenibili. Con questa iniziativa si vuole informare e sensibilizzare  tutti coloro che operano nella filiera agro-alimentare, come tecnici, professionisti, imprenditori, ristoratori o semplici cittadini-consumatori, perché siano messi nelle condizioni di operare in modo corretto e sostenibile, sia nella progettazione del territorio che nella gestione del suolo e nel trattamento della materia organica”.

 

Totem del progetto è la compostiera, mostrata anche in conferenza stampa, in quanto emblema di quello che concretamente si può fare per cominciare dal basso a risolvere i grossi problemi che riguardano il suolo e il clima.

 

Sono intervenuti:

Pietro Di Cillo - Presidente IFOC

Vito Scalera - Presidente CIA Bari

Mary Rina - Assessore al Lavoro e alla Formazione Professionale della Provincia di Bari

Teodoro Miano - Professore di Chimica agraria, all’Università degli Studi di Bari

Nino Paparella - Presidente del C.I.BI.

Luigi Triggiani - Presidente del Consorzio Puglia Natura


Comunicato stampa della conferenza di lancio