1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Querceta

Il cattivo tempo, anche questa volta, non ha scoraggiato i visitatori di ConCretaMente che hanno trascorso domenica 1 maggio alla masseria Querceta di Putignano.
Il sig. G.Gigante, titolare dell’azienda, insieme al tecnico C.I.Bi., dott. N. Panaro, hanno accolto i partecipanti presentando l’azienda e entrando subito nel vivo dell’argomento con la spiegazione sul compostaggio, il processo e i risultati, visibili grazie al funzionamento della compostiera già attivato da ottobre 2011).
Gli ospiti hanno potuto vedere quali sono i materiali organici agricoli utilizzati per il compostaggio e come essi diventano dopo il processo di compostaggio e, approfondendo l’argomento, hanno potuto osservare anche il compostaggio delle deiezioni animali dell’allevamento aziendale.

Il titolare ha poi spiegato l’utilizzo del compost derivato sia dal riutilizzo di sostanza organica vegetale che di quella animale, facendo una riflessione, accompagnata dalle spiegazioni del dott. Panaro, su quanto questa pratica (e l’agricoltura biologica) da un lato protegga l’ambiente (consentendo una fertilizzazione naturale e non con sostanze chimiche) e dall’altro rappresenti per l’azienda un vantaggio competitivo in termini di genuinità dei prodotti e dei processi di produzione di essi.
Dopo la visita alle mucche, alle vacche podoliche e ai vitellini neonati, la passeggiata è proseguita nelle campagne aziendali dove si è potuta apprezzare la presenza dei muretti a secco e la tradizione locale che essi rappresentano.
Anche i bambini hanno potuto abbandonare per qualche ora la dimensione cittadina e tornare alla tradizione passeggiando in campagna a spasso tra i maiali e i loro cuccioletti e imparando a costruire un fischietto con le foglie delle piante.
Querceta ha voluto mostrare la bontà dei prodotti biologici ai suoi visitatori, offrendo la degustazione dei suoi prelibati prodotti lattiero caseari cogliendo l’occasione per dimostrare come si fa la mozzarella.
La giornata, come sempre si è chiusa, con la proiezione del video di progetto “ConCretaMente – Proteggiamo la Terra coltivando la terra”, con le spiegazioni del dott. Panaro e con la consegna delle piantine di rosmarino simbolo del progetto e richiamo alla cura dell’ambiente.